Responsabile

Silvia Cacciatore

Obedience

L’Obedience è una disciplina sportiva, il cui scopo è quello di valorizzare la relazione cane-uomo. Attraverso questo sport è possibile approfondire la conoscenza del proprio cane migliorando la comunicazione e sviluppando un rapporto di maggiore collaborazione ed armonia. 

Nello specifico si tratta di insegnare al cane alcuni esercizi, come: la condotta, il riporto, il salto, il richiamo, il controllo a distanza e tanti altri, il cui livello di difficoltà aumenta con il progredire delle classi.
La filosofia alla base del Regolamento dell’Obedience ACSI, ideato dai Responsabili della disciplina, Silvia Cacciatore e Alessandro Grimoldi, è quella di permettere al cane e al conduttore di avvicinarsi a questo sport con gradualità. 

È quindi particolarmente adatto al neofita, ma anche di supporto a chi ha già praticato l’Obedience e sta iniziando nuovamente con un cane giovane. Grazie a questo Regolamento, il team viene guidato a comprendere e gestire le varie difficoltà tipiche delle competizioni di Obedience, attraverso un inserimento progressivo delle stesse. 

Partendo dalla principale necessità, che è quella di imparare a togliere il rinforzo durante la gara, si procede verso lo sviluppo della capacità di svolgere gli esercizi appresi anche in luoghi differenti da quelli frequentati abitualmente, fino ad arrivare ad imparare a gestire persone estranee. 

Lo scopo è quello di aiutare il cane e il suo conduttore a mantenere la giusta concentrazione e motivazione e poter realizzare la miglior performance possibile.